Crea sito

1473: gli abitanti di Rocca San Zenone costruiscono due mulini sul Serra

Il 17 ottobre 1473 si decise che costruire un nuovo molino da grano da mettere a disposizione per l’uso pubblico lungo il torrente Serra era una buona cosa. Il consiglio cittadino di Terni dette quindi il proprio assenso tanto più che coloro che avanzavano la proposta erano alcuni possidenti di Rocca San Zenone i quali affermavano di fare tutto a loro spese.

La costruzione del mulino fu accolta con favore da tutti coloro che abitavano alla Rocca San Zenone. Anzi a quel punto si decise di “allargarsi” realizzando anche un mulino olio a fianco di quello a grano. Si decise che per dieci anni gli abitanti di Rocca San Zenone avrebbero utilizzato i due impianti per un periodo di dieci anni, stimando che fosse un periodo che avrebbe loro consentito di rientrare dalle spese sostenute. Dopo di che si impegnavano a restituire i due impianti funzionanti e dotato di tutti gli attrezzi necessari, alla proprietà del Municipio.

Ovviamente la risposta fu un sì su tutta la linea..

FONTE

Lodovico Silvestri, “Antiche Riformanze della città di Terni”, a cura di Ermanno Ciocca. Ed Thyrus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.