1518, lo stemma di Terni apposto sulla porta del castello di Papigno

Papigno

Il 29 dicembre 1518, su proposta illustrata e sostenuta dal Cavaliere Aurato  e Bonus Vir della città, Marco Antonio Rustici, il consiglio cittadino di Terni dispose che sopra la porta del castello di Papigno fosse collocato, scolpito in pietra, lo stemma della città di Terni che ne era feudataria.
Fu subito presa in grande considerazione la proposta sostenuto da un personaggio di primo piano come Marco Antonio Rustici, conte e cavaliere, il quale era stato podestà di Fermo e che sarebbe diventato di lì a qualche giorno priore di Terni. Marco Antonio Rustici risiedeva per gran parte del suo tempo a Roma, ma fu nella sua casa di Terni che nel 1549, a sessant’anni morì in circostanze tragiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*