1612, un medico solo a Terni non basta, il Comune ne assume un altro

I medici non bastavano: alle dipendenze del municipio di Terni ce n’era solo uno, cui si aggiungeva un chirurgo. Ma allora nell’anno 1612, non erano proprio sufficienti in una città che era “per la Dio gratia molto populata che però alle volte vi sono molti infermi”, perciò il governo municipale ternano stabilì, il 26 luglio 1612, che “per l’avvenire debbano essere dui medici uguali che tra essi non vi sia nessuna distinzione alli quali si dia provvisione di scudi 300 ciascuno”. medico

Precisi, i rappresentanti dell’amministrazione municipale di allora.

Ma di dovette aspettare parecchi mesi prima che si procedesse all’assunzione del secondo medico. La burocrazia colpiva anche allora evidentemente. La decisione assunta nel luglio 1612 fu confermata nella riunione generale del Comizio cittadio ai primi di maggio dell’anno successivo.

 

Fonte: Lodovico Silvestri, “Collezione

di memorie storiche tratte

dai protocolli delle antiche riformanze

della città di Terni dal 1387 al 1816″.

Ristampa a cura di Ermanno Ciocca.

Terni 1977, Ed. Thyrus.