Da una mostra all’altra e gli appuntamenti in Umbria

 

 

 

Spoleto e Gubbio, “Black light art”: mostre fino al 25 febbraio 2018

Opere di arte contemporanea si accenderanno da dicembre a Spoleto e a Gubbio con le mostre “Black Light Art – La luce che colora il buio” e “Light Art” che per la prima volta mettono in sinergia due strutture del Polo museale dell’Umbria: il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – Rocca Albornoz e il Palazzo Ducale di Gubbio. Il progetto artistico Lightquake 2017 ospiterà quindici artisti italiani. Dal 6 dicembre fino al 25 febbraio 2018 la mostra Black Light Art occuperà le sale interne e gli spazi esterni della Rocca di Spoleto. Dall’8 dicembre fino al 25 febbraio 2018 il cortile e il passetto del Palazzo Ducale a Gubbio ospiteranno tre opere significative di Light Art.

 

Tempietto sul Clitunno, aperto tutto l’inverno.

mostra
Tempietto sul Clitunno (part.)

Per tutto il periodo invernale il Tempietto sul Clitunno rimarrà aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10.45 alle 16.15. Si è potuto predisporre il nuovo orario invernale grazie ad un accordo tra la direttrice Paola Mercurelli Salari e il Comune di Campello, che ogni domenica metterà a disposizione un addetto da affiancare al personale del Polo museale dell’Umbria.

 

 

notiziario

OTRICOLI, BANDO PER GESTIRE
IL PARCO ACHEOLOGICO

OTRICOLI – 15 gennaio – E’ finalizzato alla gestione, valorizzazione e promozione il bando di gara relativo al  Parco archeologico di Ocriculum. Lo rende noto l’amministrazione comunale che nel capitolato ha inserito anche i musei e i servizi correlati. L’importo individuato dal Comune è di 80mila euro con possibilità per gli interessati di offerte al ribasso, mentre la durata è di 15 anni e la scadenza per presentare le offerte fissata al 5 febbraio prossimo. Nel bando di gara è contenuta la gestione del Museo Antiquarium del centro storico, quello del Casale San Fulgenzio e  della cattedrale Santa Maria Assunta. Oltre ai musei la gestione dovrà riguardare anche la sala polifunzionale costruita all’interno del Parco archeologico ex Fungaia con annessi spazi esterni, il battello per servizi di navigazione sul fiume Tevere e il punto ristoro-infopoint a servizio dell’area archeologica.

BORSE DI STUDIO IN RICORDO
 DI GIULIO VISCIONE
mostra
Giulio Viscione

Iniziativa dell’associazione culturale per Terni Città Universitaria, per rendere omaggio a Giulio Viscione, attraverso la premiazione di studenti che si sono distinti per meriti durante l’anno scolastico 2016/2017. A Martina Ghista, del liceo scientifico Gandhi di Narni,  è stata consegnata una borsa di studio. Sono stati premiati, invece, con pitture del maestro, Alessio Capotosti e Giulia Casagrande del liceo Gandhi e Donzella Arianna, Pallozzi Sara, Baiardelli Alice del liceo artistico di Terni.
Giulio Viscione, uomo di cultura, artista, dirigente scolastico prematuramente scomparso nel febbraio dell’anno 2014.

PERUGIA: IN TUTTI I MUSEI
PER UN ANNO A 15 EURO

PERUGIA MUSEIIl Consorzio Perugia Città Museo, che riunisce i principali musei pubblici e privati
perugini, offre la possibilità di ottenere abbonamenti a prezzi particolarmente vantaggiosi a tutti i cittadini residenti in Umbria i quali possono acquistare un abbonamento annuale
che consente l’ingresso gratuito in tutti i musei della città aderenti al Consorzio, ogni
volta che si vuole nell’arco di 365 giorni.
L’abbonamento ha un costo di 15 € per una sola persona e 25 € per quattro persone. La validità di un anno parte dal primo ingresso in uno qualsiasi dei Musei della città.
L’abbonamento, che si può acquistare in ciascuno dei Musei consorziati della città. I seguenti:
Cappella di San Severo, Galleria Nazionale dell’Umbria, Ipogeo dei Volumni, Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, Museo Capitolare, Museo civico di Palazzo della Penna, Nobile Collegio del Cambio, Nobile Collegio della Mercanzia, Palazzo Baldeschi al Corso, Pozzo Etrusco


GUBBIO: TORNA A CASA PARTE 
DEL POLITICO DI SAN DOMENICO 
gubbio
Due delle tavolette tornate a Gubbio

La collezione del Palazzo Ducale di Gubbio si arricchisce di otto opere di Taddeo di Bartolo (1362- 1422). Si tratta di otto tavolette che originariamente componevano il polittico della chiesa di San Domenico di Gubbio. Lo scorso 28 settembre 2017 sono state vendute all’incanto dalla casa d’aste Pandolfini di Firenze. Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, esercitando il diritto di prelazione, le ha acquisite riconoscendo in esse un eccezionale interesse storico-artistico, restituendo così i lavori dell’artista senese a Gubbio, all’interno del percorso espositivo di Palazzo Ducale. Raffigurano san Pietro martire, il beato Ambrogio Sansedoni, due santi vescovi, san Luca, san Matteo, santo Stefano, san Tommaso d’Aquino). Le altre parti della grande pala sono esposte in musei americani: al Fogg Art Museum di Cambridge (MA) la Madonna col Bambino, al Memphis Brooks Museum of Arts e al New Orleans Museum of Arts due scomparti ciascuno con una coppia di santi. “Il ritorno a Gubbio delle tavolette”, ha affermato Marco Pierini, direttore del Polo Museale dell’Umbria, “costituisce un importante, seppur parziale, risarcimento per la città di Gubbio, che si vide depredata a metà Ottocento di una delle sue opere più significative”. 

****************************************************************************

 

NARNI, PIAZZA GARIBALDI: 
IL RESTAURO DELLA FONTANA
narni
Narni, la fontana di piazza Garibaldi

NARNI – 10 novembre – Prevedono la ripulitura e il ripristino della finitura esterna, il miglioramento dell’impermeabilizzazione e il consolidamento del fusto che sostiene la coppa in bronzo i lavori all’antica fontana di Piazza Garibaldi che inizieranno la prossima settimana. Lo annuncia il sindaco, Francesco de Rebotti, ricordando anche che l’intervento completa la riqualificazione estetica e funzionale del monumento. già avviata a maggio scorso con un primo stralcio per il ripristino dell’impianto idraulico. Stesso intervento era stato fatto per l’altra importante fontana di Piazza dei Priori.

 

*****************************************************************************

Visto che la prima edizione è stata salutata con successo, l’Associazione San Valentino-Borgo Garibaldi ci riprova ed in occasione del mese valentiniano organizza il secondo concorso letterario “Io amo di più”. E’ un invito a scrivere poesie che ritraggano ispirazione dal tema dell’amore universale. Per chiunque volesse partecipare è bene tener presente che il termine per la presentazione delle opere scadrà il 22 febbraio. Esse dovranno essere inviate all’Associazione San valentino Borgo -Garibaldi , via papa Zaccaria 2, Terni. E’ consentito l’invio per  mail all’indirizzo [email protected]

Il regolamento completo del concorso (la partecipazione è gratuita) è pubblicato sulla pagina facebook dell’associazione (clic qui)

 

Precedente Cascata delle Marmore: stop allo sfruttamento selvaggio Successivo Rapaccioli sarà vescovo di Terni, il Consiglio generale esulta