Crea sito

La più anziana maestra d’Italia e il bacio di Carducci

Paola Denti maestra
Paola Denti nella foto pubblicata nel 1985 dal Corriere della Sera

Quando raccontò la sua storia, al Corriere della Sera nel marzo del 1985, la signora Paola aveva la bell’età di 103 anni. La cercarono, perché era la decana delle maestre italiane. Ha insegnato a Terni per quasi mezzo secolo. Alla scuola elementare Vittorio Veneto, in via dell’Annunziata. Abitava proprio di fronte alla scuola in via del Cassero. Ma la maestra Paola Denti non era nata a Terni. Era romagnola, delle parti di Predappio. E proprio alla scuola elementare di Predappio cominciò la sua carriera di insegnante elementare. Una supplenza, la prima, a vent’anni. Tra le allieve aveva Rosa Maltoni che, diventata con gli anni una signora, fu la madre di Benito Mussolini. Il primo incarico di ruolo, la maestra Paola, lo ebbe in Carnia, “una regione bellissima dove noi italiani eravamo in qualche difficoltà”. Poi a Terni, alla Vittorio Veneto, dove insegnò fino all’età di 68 anni.

Jo e la maestra
Giosuè Carducci

35 anni dopo, al momento del colloquio con il giornalista che le chiedeva qualche aneddoto ed insisteva sul fatto che aveva insegnato alla madre di Mussolini, rispose che “non so se abbia importanza quel ricordo” e spiegò che ce n’era un altro, indelebile: l’incontro con Giosuè Carducci, il poeta che qualche anno dopo fu insignito del premio Nobel per la letteratura. “Carducci – raccontò la maestra Paola – venne a trovarci in collegio. Io avevo 18 anni. Mi dette un bacio in fronte”.

 

Il colloquio della maestra Paola Denti con 
l’inviato Franco Piccinelli, fu pubblicato
dal Corriere della Sera il 27 marzo del 1985