Crea sito

Foligno 1897: feste per i velocipedisti della Roma-Milano

Una mattinata di festa a Foligno, il 17 maggio 1897, quando arrivarono i velocipedisti della carovana turistica Roma-Milano. Erano partiti dalla capitale all’alba, per far tappa a Foligno dove era stata organizzata una manifestazione di accoglienza. Oltre ai velocipedisti di Foligno e di Spoleto erano arrivati anche quelli di Perugia. Poi via tutti insieme a Borgo Trevi per farsi incontro alla carovana cui, ovviamente si aggregarono. Dopo non molto arrivarono tutti insieme a Foligno sfilando nella città uno dietro l’altro tra due ali di gente, in una suggestiva coreografia.

Le sezioni velocipedistiche di Foligno e Perugia offrirono un vermouth d’onore poi alle 13 tutti a pranzo all’Albergo della Posta. Non mancarono di discorsi di rito aperti dal Console dei Velocipedisti umbri, signor Verdesi che nel portare i saluti affidò alla carovana una pergamena a nome della sezione turistica perugina, da consegnare a Milano alla Direzione del Touring. La pergamena era stata realizzata dallo stesso console Verdesi che era un artista, sembra, affermato. Seguì la risposta del direttore della carovana, cavalier Magagnini che ringraziò e bevve inneggiando a Perugia e Foligno. Toccò poi al rappresentante della sezione folignate, Alessandro Mercurelli, e al conte Pila che portò il saluto di Spoleto. Tra un brindisi e l’altro, tra un discorso e l’altro s’erano fatte le tre del pomeriggio e i velocipedisti dovettero partire alla volta di Gualdo Tadino, dove pernottarono.