Liberati doma Surtees e diventa campione del mondo

Belfast liberati in testa al mondiale

1 settembre 1957

“Le fasi del duello Liberati-Surtees nella classe 500 rimarranno a lungo impresse nella mente dei centomila spettatori. Due assi eccelsi, due macchine meravigliose”. Così, Bruno Guerini, cronista di punta del Corriere d’Informazione, commentava la gara motociclistica che si disputò il 1. Settembre 19757 a Monza. Non una gara qualsiasi: il GP della Nazioni, ultima prova del campionato mondiale, quella che avrebbe assegnato ildl titolo irididato.

Il duello tra Liberati e Surtees a Monza, nel GP delle Nazioni del 1957

Libero Liberati era in testa alla graduatoria mondiale, ma aveva solo due punti di vantaggio sull’inglese Bob McIntyre e John Surtees, campione del mondo uscente, che li seguiva ad otto punti. E Surtees non ci stava a lasciarsi sfuggire il titolo senza combattere, nonostante sapesse che sarebbe stato molto difficile strappare il casco iridato a Libero Liberati. Il campione ternano sì era presentato a Monza stabilendo i tempi migliori in prova sia nelle 350 che nelle 500. Non tirava certo una buona aria, per il campione inglese.

E fu, per dirla con Guerini, “una lotta tra titani, in parte offuscata da certi repentini scarti  di Surtees in dirittura per impedire che Liberati potesse agevolmente passare. Uno scherzetto complicato ben oltre i 200 chilometri orari”. Per passare in testa Liberati dovette demolire il record della pista – che era già suo – stampando un giro veloce ad oltre 190 di media. Il  combattimento  andò avanti per più di mezza gara, fino a quando cioè, la MV di Surtees non cominciò a mostrare segni di cedimento della frizione. Liberati, a quel punto doveva solo sperare la che la sua Gilera non lo tradisse. E non accadde.

Libero Liberati diventò il campione del mondo.

A Monza furono assegnati anche gli altri titoli, con un altro italiano, Tarquinio Provini sul gradino più alto del podio.

 

 Le classifiche del GP delle Nazioni 1957
Classe 125 – 1. Ubbiali (MV), media 159,640

Classe 250- 1. Provini (Mondial) media 176,511

Classe 350 -1. MC Intyre (Gilera) media 180,063;

Classe 500 -1. Liberati (Gilera) media 186,275

Sidecars - 1. Milani (Gilera) media 159,455
Il mondiale conduttori
Classe 125 Provini (Mondial)

Classe 250 Sandford (Mondial)

Classe 350 Campbell (Guzzi)

Classe 500 Liberati Gilera

Sidecars: Hillebrand, BMW-
Il mondiale marche
125- Mondial e MV

250 Mondial

350 Gilera

500 Gilera

Sidecars BMW



Liberati HockenheimPer leggere il resoconto di tutte le gare
del mondiale di motociclismo 1957 
CLICCA QUI