Marmore, 1639: chiuso il ponte sulla Cascata per fermare i fuoriusciti

Marmore

Il 18 dicembre 1639, con un’ordinanza urgente il cardinale Prefetto del Buon Governo ordinò al Governatore pontificio di Terni di chiudere al transito il Ponte delle marmore, detto anche Ponte Regolatore. Era da quel ponte che transitavano entrando nello stato pontificio i fuoriusciti e banditi in fuga dalle loro terre di origine, in special modo dall’Abruzzo.
L’ordine fu immediatamente eseguito costruendo un muro sulla testa sinistra dl ponte. Esso resto chiuso per lungo tempo e quando si decidesse di riaprirlo si forò quel muro creando un’apertura ampia.

Fonte: Lodovico Silvestri, “Collezione di memorie storiche tratte

 dai protocolli delle antiche riformanze

della città di Terni dal 1387 al 1816″. Ristampa a cura di Ermanno Ciocca.

Terni 1977, Ed. Thyrus.