Crea sito

Mendogni, con la Morini, è primo al circuito di Spoleto 1954

Il circuito motociclistico di Spoleto

Emilio Mendogni, l’8 agosto 1954, su Morini, si aggiudicò a Spoleto la seconda prova del campionato italiano di motociclismo per la classe 175 di prima categoria, Il circuito era quello “classico” con il lungo rettilineo che costeggiava le mura nella parte bassa della città. Un circuito <

br />cittadino non lunghissimo visto che non misurava meno di tre chilometri e mezzo. I corridori l ripetettero per trenta volte, per un totale di 102 chilometri e mezzo.
Al via il fior fiore dei piloti di quella che allora era la classe forse più popolare e la più “affollata” di concorrenti. Mendogni era uno dei più apprezzati piloti del momento ma gente come Carlo Ubbiali, che aveva già vinto un campionato mondiale delle 125, e lo spoletino Remo Venturi non gli erano da meno. Mendogni partì in testa, ma al quinto giro fu superato da Ubbiali che sembrava in grado di potersi avvantaggiare. Ma fu costretto al ritiro al 13. Giro per un problema meccanico alla sua Mondial. Oltre a lui si ritirarono Bettoni, Premoli, Copeta, Ciai. AncheVenturi, enfant du pays, fu bloccato da un guasto meccanico e si dovette fermarsi al 18. giro, tra la delusione dei suoi concittadini e tifosi. Venturi, durante le prove del sabato era stato vittima di una caduta, ma nonostante i dolori alla schiena aveva voluto prendere il via: non poteva non esserci nellagara che si disputava a casa sua.
Tornato in testa dopo il ritiro di Ubbiali, Mendogni non ebbe rivali all’altezza e tagliò il traguardo vincendo davanti al compagno di marca Virgilio Campana. Terzo Romolo Ferri con una Mondial.
Oltre alla prova di campionato si corse anche un gara per le 175 per piloti di terza categoria: vinse Brambilla con una MV.

Emilio Mendogni e , a sin., lo spoletino Remo Venturi