Crea sito

Lattante prodigio: a 19 mesi sa tutto di geografia

Lattante prodigio, sì. Anzi, davvero un fenomeno. 19 mesi, ternano, “uno sguardo acuto ed un’aria quasi strafottente”. Lo scriveva l’Unità del 15 giugno 1974. “Alla sua tenerissima età – continuava il giornale del Partito Comunista – già conosce tante nozioni di geografia quante gliene basterebbero per superare i primi anni della scuola elementare”.  “Si chiama Antonio, ma a casa lo chiamano Tonino, ma in città, a Terni, lo chiamano il ‘lattante prodigio’. Non sa leggere ovviamente – aggiunge il cronista – ma se gli mettono davanti agli occhi un libro dalle figure e dal titolo che la mamma gli ha già spiegato, risponde come se lo leggesse”. Così a 19 mesi ed ancora lattante, Tonino conosceva già la storia di Pinocchio. E non basta: ”Sa a menadito il nome di fiumi, dal  Nera ai più grandi d’Italia e d’Europa”. I fiumi e le capitali dei vari stati: gli dicevi Francia e Tonino, zac!, “Parigi” rispondeva. Spagna: “Madrid”. Svizzera: “Zurigo”. E così per tutti gli altri stati del mondo. “Mai visto un fenomeno così”, commentava il suo pediatra, il dottor Fatati.

Che fine avrà fatto Tonino? Sarà alla Nasa? Comunque nessuno dubita della genialità. Se lo diceva l’Unità…